Salta al contenuto principale
Campagnebeeld Triënnale Brugge: Spaces of Possibility

Per questa quarta edizione, la Triennale di Bruges esplorerà il potenziale nascosto della città con il tema "Spaces of Possibility". Come può una città storica patrimonio dell'UNESCO, dove la “non-edificazione” rappresenta l’essenza di una visione, affrontare il cambiamento? E come possono l'arte e l'architettura contemporanea catalizzare questo cambiamento in modo sostenibile?

Tra il 13 aprile e il 1° settembre, scoprite la nuova interpretazione temporanea che dodici artisti e architetti di tutto il mondo danno a luoghi inutilizzati o poco conosciuti della città. I loro interventi artistici monumentali e le loro installazioni collegano i quartieri della città, dimostrano nuovi modi di usare lo spazio e cercano la bellezza in luoghi per lo più trascurati. Le opere e le installazioni suggeriscono un modo per scoprire e riscoprire Bruges dal punto di vista di una dimensione sorprendentemente nuova.

Ciascuna delle opere si confronta in modo critico con i luoghi pubblici della città: si confrontano con la sua storia, il suo ricco patrimonio e creano nuove narrazioni sociali, legate alla comunità e all’ecologia che possono ispirare ulteriori trasformazioni sostenibili non solo per Bruges, ma anche per le città di tutto il mondo.

La Triennale di Bruges 2024: “Spaces of Possibility” è un caloroso invito a lasciare i percorsi conosciuti, a lasciarsi ispirare e a stupirsi di come le cose possono essere fatte. Un esercizio di immaginazione, uno sguardo a ciò che Bruges può essere, oggi e in futuro.

Dezeen

Media partner

Dezeen è la rivista di architettura, interior design e design più influente al mondo, con oltre tre milioni di lettori mensili e più di sette milioni di follower sui social media.

Per saperne di più: dezeen.com