Salta al contenuto principale
Triënnale Brugge 2015 - Tadashi Kawamata - Tree Huts in Bruges

Nel 2015, la domanda (ancora attuale) era "Cosa succederebbe se gli oltre 5 milioni di visitatori che Bruges accoglie ogni anno rimanessero in pianta stabile?" È stato il punto di partenza per gli artisti e gli architetti selezionati per dialogare con il patrimonio unico di Bruges e la sua ricca storia. Perché in un mondo di città in crescita e di dinamismo senza fine, troviamo il centro di Bruges con il suo carattere storico immutabile e intramontabile. E se quel sito storico protetto diventasse improvvisamente una città di milioni di persone? Diciotto artisti e architetti internazionali hanno affrontato il tema dell'urbanizzazione globale, con opportunità e sfide, aspetti positivi e negativi. Si va dagli alloggi e dalla mobilità alle dinamiche urbane e alla diversità culturale.